L’Area Training Cesop offre alle aziende un ventaglio completo di servizi specialistici per progettare e realizzare i percorsi di formazione e consulenza necessari a migliorare le performance del personale e al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Con il supporto delle elevate competenze dell’Area Training e grazie anche ai Fondi interprofessionali, che spettano di diritto ad ogni azienda, tutti i percorsi sono INTERAMENTE FINANZIABILI e a COSTO ZERO per le imprese.

Tra questi percorsi c’è il progetto altamente innovativo “Talent Management“, un percorso di crescita professionale, sviluppo personale e manageriale, che prevede tre fasi innovative e altamente formative:

1 – DEVELOPMENT CENTER: mappatura delle soft skill dei talenti;
2 – SOFT SKILL TRAINING: formazione di gruppo sulle aree tematiche soft per le quali si rileveranno gap di competenze;
3 – HARD SKILL TRAINING: sviluppo di competenze tecniche verticali per i talenti selezionati.

“Girando sempre su se stessi, vedendo e facendo sempre le stesse cose, si perde l’abitudine e la possibilità di esercitare la propria intelligenza.
Lentamente tutto si chiude, si indurisce e si atrofizza come un muscolo”

Albert Camus

La prima fase, Development Center, è rivolta specificatamente a coloro i quali saranno «premiati» in esito all’Innovation Lab (#StartupMood).
Essa si definisce come punto di partenza per il progetto più ampio di Talent Development e si pone come obiettivo quello di analizzare il portfolio di competenze trasversali possedute dai talenti individuati, che verranno identificate attraverso la metodologia #PlayYourJob.
Questa fase è molto importante al fine di effettuare una mappatura delle aree di miglioramento e dei punti di forza di ciascun futuro manager e sarà utile nel guidare il lavoro di sviluppo manageriale che costituirà l’obiettivo del percorso di Talent Development.
Il percorso di Talent Development infatti si basa su un rapporto di fiducia esclusivo tra Cesop e i talenti ed è contrassegnato da motivazione intrinseca, comunicazione e soprattutto disponibilità a «mettersi in gioco».

La seconda fase, Soft Skill Training, realizza un percorso formativo modulare rivolto ai talenti individuati, e articolato in 4 aree tematiche:

  • Powered
  • Leader
  • Accurate
  • EasY

Ogni area tematica sarà affrontata con 2 incontri:
• nel primo incontro di “unfreezing” attraverso specifiche attività d’aula, feedback reciproci, oltre al feedback del conduttore, i partecipanti saranno aiutati ad acquisire piena consapevolezza delle proprie eccellenze e aree di miglioramento;
• nel secondo incontro, verranno fornite alcune pillole tematiche e best practices concrete e spendibili per favorire il cambiamento  uspicato, anche attraverso il confronto tra pari.

Nella terza e ultima fase, gli obiettivi posti saranno perseguiti attraverso l’organizzazione e la realizzazione di un percorso formativo modulare centrato sullo sviluppo di competenze hard legate al ruolo del manager, e articolato in 4 aree tematiche:

  • Project Management
  • Design Thinking
  • Finanza per non finanziari

Vuoi avere maggiori informazioni?