Annunciamo con grande soddisfazione la pubblicazione di “GUIDA PRATICA ALL’EMPLOYER BRANDING. Teoria, dati e casi“. Il libro, edito da FrancoAngeli, è firmato da Giuseppe Caliccia, Storico Direttore scientifico dell’Area Employer Branding di Cesop e curatore dal 2002 dell’RGS, l’Osservatorio permanente sulla percezione dei neolaureati italiani nei confronti del mercato del lavoro che determina ogni anno la classifica “Best Employer of Choice”.

“Il brand dell’azienda come luogo di lavoro è divenuto un elemento imprescindibile del marketing aziendale.
Quali sono le più efficaci tecniche di Employer Branding che permettono di raggiungere i propri obiettivi?”

La pubblicazione vede, tra gli altri, il contributo di Andrea Benedetti, Project Manager dell’Area Employer Branding di Cesop, e racconta alcune campagne di Employer Branding da noi sviluppate per aziende di primo piano.

Da molti anni era nostro desiderio raccogliere in un volume il frutto dell’esperienza di Cesop, dagli anni 90 leader in Italia nel campo dell’Employer Branding. I lettori, responsabili HR attuali e futuri, potranno avvalersi di una guida che senza troppi giri di parole affronta in modo pratico una disciplina ancora poco conosciuta, e troveranno nella pubblicazione le tracce e i riferimenti di una lunga esperienza maturata sul campo.

Giuseppe Caliccia
GUIDA PRATICA ALL’EMPLOYER BRANDING
Teoria, dati e casi

Qualsiasi azienda è un organismo economico composto di persone e di beni rivolti al raggiungimento di un determinato scopo che si ottiene attraverso il lavoro. Promuovere l’azienda come luogo dove questo lavoro si svolge meglio che altrove equivale a promuoverne l’essenza stessa!

Il brand dell’azienda come luogo di lavoro è divenuto un elemento imprescindibile del marketing aziendale.
Come gestirlo e per raggiungere quali obiettivi sono il fulcro di questo volume che presenta, dopo una breve introduzione teorica, gli strumenti e le tecniche per attivare efficaci strategie di Employer Branding, disciplina sorta in tempi recenti proprio per promuovere l’immagine aziendale come luogo di lavoro unico e peculiare.
Il volume è indirizzato a tutti coloro che si occupano di brand e di risorse umane. Studenti, manager e imprenditori avranno a disposizione una guida pratica per poter individuare i confini dell’Employer Branding e muoversi con agilità al loro interno.
Corredato di esempi, dati e case history, il testo costituisce una vera e propria cassetta degli attrezzi base per permettere a chiunque di iniziare questa attività in piena autonomia.

Giuseppe Caliccia, direttore scientifico della divisione Employer Branding di Cesop, ha ideato nel 2002 e cura ancora oggi l’Osservatorio permanente sulla percezione dei neolaureati italiani nei confronti del mercato del lavoro Recent Graduates Survey. Insegna Employer Branding presso la Business School de “Il Sole 24 Ore” e presso la Business School della Fondazione ISTUD.

Edito FrancoAngeli
pp. 123, € 19,00
cod. 1065.147 (V)
Collana: Management Tools

Acquista il libro cartaceo o l’e-book sul sito dell’editore:

CLICCA QUI

EMPLOYER BRANDING. LA PAROLA ALL’AUTORE

Finalmente un bel testo per approfondire il tema dell’Employer Branding! Un testo chiaro e pragmatico, scritto con passione per la materia e tanta esperienza diretta sul campo. Un testo che tutti i professionisti HR dovrebbero leggere e rileggere, sia perché offre spunti concreti di applicazione, sia perché concede la possibilità di spaziare in una disciplina dai mille rivoli e quindi con consapevolezza della sua strategicità. Veramente complimenti a Giuseppe Caliccia, autore di questo volume, per la capacità di riuscire a condividere un argomento in maniera così efficace!

Dott. Alessandro Spadaro

HR Director, Gruppo Innova

LA RECENSIONE

Employer branding: una guida pratica per questa disciplina crossover

Dal lontano 1996 ad oggi il lavoro nelle divisioni risorse umane si è modificato più volte.

Una nuova disciplina ha contribuito fortemente a questi continui capovolgimenti parallelamente all’innegabile responsabilità della rivoluzione tecnologica. Questa disciplina è l’employer branding che, nascendo dai ragionamenti di due uomini di marketing (Tim Ambler e Simon Barrow), ha riconosciuto nel brand dell’azienda, intesa come luogo di lavoro, un potenziale incredibile.

Questa attività, infatti, permette di migliorare le attività di selezione, di attrazione dei talenti e di retention e, al contempo, integra il brand globale con un aspetto essenziale: comunicare la qualità del lavoro.

Nel libro “Guida pratica all’Employer Branding” del sociologo e direttore scientifico della divisione employer branding di Cesop Giuseppe Caliccia edito da FrancoAngeli (in uscita il 13 giugno) si ritrova il percorso logico teorico che porta a costruire una coerente strategia di employer branding finalizzata a contribuire sia alle politiche proprie delle risorse umane che a quelle strategiche del marketing management. “La finalità dell’employer branding – si legge nel libro – è quella di mettere in evidenza internamente ed esternamente la qualità del proprio brand come luogo di lavoro per ottenere vantaggi competitivi sia per le attività proprie delle risorse umane sia per quelle strettamente commerciali.”

Infatti, come propone direttamente Caliccia,”la possibilità di promuovere il brand aziendale anche attraverso la promozione della propria immagine come luogo di lavoro, conferisce all’employer branding la caratteristica di essere una disciplina crossover. In un mercato molto particolare come quello del lavoro, dove contemporaneamente tutti vendono e tutti comprano, è fondamentale oltre che riuscire a gestire il proprio brand al fine di attrarre e mantenere i migliori candidati, presentare i propri prodotti come migliori poiché creati mediante un lavoro di qualità che sia svolto con passione. È in questo senso che la nuova attività si pone al centro delle attenzioni di ogni manager.”

“Qualsiasi azienda è un organismo economico composto di persone e di beni volti al raggiungimento di un determinato scopo che si ottiene attraverso il lavoro. Promuovere l’azienda come luogo in cui questo lavoro si svolge meglio che altrove equivale a promuoverne l’essenza stessa.”. Con questo incipit Caliccia sottolinea chiaramente l’importanza che oggi l’employer branding ricopre nelle politiche aziendali. Riuscire a capire come condurre efficaci campagne di employer branding è divenuto un elemento imprescindibile del marketing aziendale.

Il volume è rivolto a tutti coloro che si occupano di brand e di risorse umane. I manager e gli imprenditori troveranno una guida semplice e chiara corredata di esempi e case history con dati utili per poter approcciare subito a proprie iniziative di employer branding. Gli studenti, di contro, potranno seguire passo passo il processo di creazione del modello per essere pronti alle sfide del mercato.

di Alessia Gervasi

Fonte: Proposta Lavoro

Scopri di più sull'Employer Branding!