Un’edizione record del Diversity Day Milano. Martedì 5 giugno, nella prestigiosa location dell’Università Bocconi, oltre 60 aziende di rilevanza nazionale e internazionale, che assumono e creano ambienti di lavoro inclusivi, hanno incontrato centinaia di persone nel corso del più grande Career day italiano dedicato alle persone con disabilità e appartenenti alle categorie protette.

La giornata, organizzata da Cesop HR Consulting Company, Value People e Jobmetoo, si è aperta con un seminario introduttivo tenutosi in un’Aula Magna gremita come non mai. Presentati dal moderatore Alessio Tavecchio, sul palco si sono alternati diversi ospiti di spicco come Elio Borgonovi, professore ordinario di Economia e Management delle Amministrazioni Pubbliche presso l’Università Bocconi e coordinatore del CALD (Coordinamento atenei lombardi per la disabilita) e Daniele Regolo, presidente e fondatore di Jobmetoo, che ha posto l’accento su come il Diversity Day, manifestazione unica nel suo genere in Italia, possa gettare le basi per una comunicazione efficace tra aziende e candidato.

Sul palco è poi salito Matteo, una persona disabile, che dopo tante difficoltà proprio grazie alla partecipazione ad una precedente edizione del Diversity Day ha trovato nuovi contatti e un impiego presso una grande azienda e ha potuto intraprendere una nuova vita indipendente.

Dopo la sua toccante testimonianza si è giunti al momento delle premiazioni. Il Diversity & Inclusion Award è stato assegnato alle aziende che hanno partecipato alle precedenti edizioni del Diversity Day e che nel corso dell’anno scorso si sono distinte per l’inclusione lavorativa e per aver inserito in organico almeno una persona appartenente alle categorie protette. La sala ha riservato un grande applauso ai referenti aziendali A2A, ABB, Allianz, Arval, NTT Data, Vodafone, Pininfarina, Capgemini, Limacorporate, Eataly, Intesa Sanpaolo, Mapei, Nespresso, STMicroelectronics, Accenture saliti sul palco per ritirare il riconoscimento.

Chiuso il seminario e terminate le premiazioni, alle 10 e 30 la giornata è entrata nel vivo. Si sono aperti gli stand delle aziende venute al Diversity Day per reclutare nuovo personale e centinaia di partecipanti, accorsi da Milano e da molte altre città, hanno potuto sostenere colloqui one to one e raccogliere informazioni su migliaia di opportunità di formazione e lavoro, stage e assunzioni a tempo indeterminato.

Le aziende presenti erano alla ricerca di diplomati e laureati in tutte le aree di studio e le job aperte spaziavano dal customer care all’operatore di filiale, dal web designer all’impiegato di magazzino, dall’ingegnere elettronico all’impiegato.

Nel corso della giornata oltre ad avere un’opportunità unica per incontrare aziende e trovare lavoro, i partecipanti hanno potuto usufruire di tanti servizi di orientamento, correzione cv, formazione e consulenza anche grazie al supporto del Comune di Milano, Afol Metropolitana e Afol Monza e Brianza.

Il Diversity Day Milano ha chiuso i battenti alle 16 del pomeriggio. Appuntamento per tutti alle prossime tappe di Roma e Verona!